LIVRES
Michel Maffesoli. Fenomenologie dell’immaginario

Michel Maffesoli. Fenomenologie dell’immaginario

 

A cura di Silvia Leonzi

 (Armando Editore, Roma, 2009) 

 

La centralità dell’immaginario, il ruolo giocato dal corpo e dallo spazio, dalle passioni, i rituali aggregativi delle tribù e il nomadismo sono soltanto alcuni dei temi di cui si è occupato Michel Maffesoli, uno dei sociologi più effervescenti e controversi del panorama contemporaneo. Ma è soprattutto nel suo elogio della ragione sensibile, a partire dall’unione di elementi arcaici e tecnologici, che si colloca, in una prospettiva profondamente critica dei valori della modernità, la rilevanza di uno studioso, che pur non potendo essere definito un mediologo, dedica all’avventura della comunicazione nell’epoca post-moderna una riflessione da cui non si può prescindere per comprendere la società attuale. Mettendo a confronto le sue opinioni con quelle di studiosi di diverse discipline, questo volume si propone di far emergere alcune delle questioni più interessanti e dibattute sollecitate da un pensiero tanto ricco quanto provocatorio.

Silvia Leonzi è professore associato presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, dove insegna Processi culturali e comunicativi, Analisi dell’Industria Culturale e Media e studi culturali. Tra le sue pubblicazioni le monografie, La salute tra norma e desiderio (Meltemi, 1999) e La fiction (Ellissi, 2005), e diversi articoli in saggi collettanei. Si occupa di comunicazione, consumi culturali, memoria, immaginario e audiovisivo.


CEAQ
c/o H2M
67 bd Saint-Germain - 75005 Paris